• A8 L
    A8 L
    Prezzo: da 109'480.00 CHF**

    Consumo di carburante combinato*: 8.0–5.6 l/100 km

    Emissioni di CO2 combinate*: 182–146 g/km

    **Indicazione del prezzo incluso il bonus premium

  • A4 Avant g-tron
    A4 Avant g-tron

    Consumo di carburante combinato*: 4.3–3.8 l/100 km CNG | Benzin 6,5–5,5 l/100 km

    Emissioni di CO2 combinate*: 117–111 g/km CNG | Benzin 147–139 g/km

    Nell’attuale model year (2018) l’Audi A4 Avant g-tron è già esaurita e pertanto non più ordinabile al momento. Dal vostro partner Audi potete trovare le vetture attuali usate.

  • A5 Sportback g-tron
    A5 Sportback g-tron

    Consumo di carburante combinato*: 4.3–4.1 l/100 km CNG | Benzin 6,4–6,1 l/100 km

    Emissioni di CO2 combinate*: 115–111 g/km CNG | Benzin 147–139 g/km

    Nell’attuale model year (2018) l’Audi A5 Sportback g-tron è già esaurita e pertanto non più ordinabile al momento. Dal vostro partner Audi potete trovare le vetture attuali usate.

  • Modelli Audi g-tron
layer-image-austausch-historie.jpg

Dall'idea al programma di rotazione.

I primi motori venivano rigenerati industrialmente già nel novembre del 1948: motori raffreddati ad aria da 25 CV per i primi "maggiolini". E un anno più tardi venivano integrati nel programma di rotazione anche gli assi anteriori e posteriori. Da quel momento l'assortimento di "Ricambi in rotazione originali" è cresciuto costantemente. Ciò che ebbe inizio con 5 ricambi, comprende oggi un assortimento di circa 13 000 posizioni suddivise in 47 gruppi di prodotti. A partire dai ricambi dei motori fino all'elettronica.

Evoluzione

Ottobre 1947 Compleanno del servizio di rotazione VW.
  Durante il primo anno il servizio di rotazione era limitato alla sostituzione di cilindri, pompe del carburante, carburatori, sterzi e dischi di spinta della frizione.
Novembre 1948 Il motore VW viene inserito nel programma di rotazione.
Dicembre 1949 Assi posteriori e anteriori vengono inseriti nel programma di rotazione.
1953 Poiché nel padiglione di Wolfsburg lo spazio per la rigenerazione degli aggregati non è più sufficiente, il processo di rigenerazione viene trasferito nel nuovo padiglione 15.
Ottobre 1955 Entrano nel programma di rotazione anche i motori industriali VW.
Settembre 1955 Otto anni dopo l'inizio del servizio di rotazione viene prodotto il 100 000esimo motore in rotazione.
Giugno 1958 Il 250 000esimo motore in rotazione viene sollevato dal banco di prova. Nel 1958 il processo di rigenerazione degli aggregati viene trasferito da Wolfsburg ad Altenbauna presso Kassel. Qui trova la sua nuova sede in un padiglione della ditta Henschel in cui una volta si costruivano motori d'aereo. Lo spostamento fu reso necessario a seguito della domanda crescente.
Luglio 1958 A Baunatal inizia la produzione di ricambi in rotazione.
1960 Vengono rigenerati 105 000 motori e 23 000 cambi in rotazione.
Febbraio 1961 Il 500 000esimo motore esce dalla catena di montaggio di Kassel. Nello stesso anno il processo di rigenerazione degli aggregati si trasferisce nel nuovo padiglione della fabbrica 4, in cui si trova ancora oggi. Il padiglione ha una superficie di 115 000 m².
Settembre 1963 Il numero di aggregati in rotazione aumenta costantemente e la superficie di produzione deve necessariamente diventare più grande. Anche il numero di specialisti impiegati tende ad aumentare costantemente.
Maggio 1964 Si festeggia il milionesimo motore in rotazione.
1966 I motori in rotazione esportati sono 77 600.
1967 Il commercio dei ricambi in rotazione raggiunge quasi un quarto dell'intero fatturato di ricambi (194 milioni di DM). Il motore è il ricambio in rotazione più popolare, più sofisticato e più prezioso e da solo copre il 73% del commercio dei ricambi in rotazione.
Il numero dei motori in rotazione esportati sale a 82 400.
  Il numero dei motori in rotazione esportati sale a 82 400.
Maggio 1968 Quattro anni più tardi sono stati prodotti 2 milioni di motori. In venti anni due milioni di motori in rotazione.
  Nella vetrina del grande rivenditore Autohaus Glinicke in Kassel, un semplice motore da 34 CV attira l’attenzione dei passanti. Si tratta del duemilionesimo motore VW in rotazione rigenerato dalla fabbrica Volkswagen. Il motore con il numero di rotazione 2 000 000 è stato al centro di una cerimonia solenne presso la catena di montaggio dei motori B 114 nel padiglione 4 della fabbrica Volkswagen a Kassel.
  Entro il 31 maggio 1968 sono stati commercializzati 1 978 176 motori in rotazione, i restanti 21 824 erano in stock. Con quasi 1,5 milioni i motori da 30 e 34 CV rappresentano quasi i tre quarti del commercio dei motori in rotazione.
  Dei 2 000 000 di motori rotazione, 500 000 sono stati esportati.
1971 Vengono rigenerati 275 000 motori e 2 000 cambi in rotazione. Contribuiscono a ottenere questo risultato i 1 550 collaboratori nel settore della rigenerazione degli aggregati.
Marzo 1981 Esce dalla catena di montaggio il cinquemilionesimo motore in rotazione.
  L'assortimento di ricambi in rotazione comprende 1200 diverse posizioni. Il magazzino dei ricambi di aggregati ha un valore di circa 52 milioni di DM. La stessa somma è stoccata nei magazzini dei centri di distribuzione e degli importatori.
1997 Sono stati venduti 7,2 milioni di motori rigenerati: 1,9 milioni di cambi in rotazione e 4,5 milioni di altri componenti in rotazione.
  Grazie a 490 collaboratori vengono rigenerati 56 000 motori in rotazione, 54 000 cambi in rotazione, 102 000 testate cilindri in rotazione e 280 000 componenti per motori e autotelai.
Ottobre 2003 Annualmente, 366 collaboratori rigenerano 63 000 motori, 60 000 cambi, 60 000 testate cilindri e centinaia di migliaia di singoli componenti.
Ottobre 2005 La rigenerazione degli aggregati si trasferisce gradualmente dal padiglione 4 della fabbrica alla Lilienstrasse di Kassel.
  Nel padiglione 4 sono disponibili solo 26 000 m² di superficie, mentre nella Lilienstrasse sono disponibili 140 000 m² di terreno e un padiglione di 44 000 m² di superficie.
  Volkswagen coglie l'occasione del trasloco per modernizzare gli impianti.
  Grazie al trasferimento graduale la produzione può proseguire senza perdite.
 
Dal 1975 ad oggi sono stati prodotti 3,5 milioni di motori in rotazione.
  All'inizio del 2007 la rigenerazione degli aggregati avviene solo presso la nuova sede.
Agosto 2008 Un risultato di cui essere fieri: al programma di ricambi in rotazione partecipano attivamente quasi 70 Paesi, l'assortimento comprende oltre 10 000 posizioni, il volume di rigenerazione annuo raggiunge circa 3,83 milioni di componenti.
Fine 2014 L'assortimento di ricambi in rotazione comprende circa 14 000 posizioni.