• A8 L
    A8 L
    Prezzo: da 109'480.00 CHF**

    Consumo di carburante combinato*: 8.0–5.6 l/100 km

    Emissioni di CO2 combinate*: 182–146 g/km

    **Indicazione del prezzo incluso il bonus premium

  • A4 Avant g-tron
    A4 Avant g-tron

    Consumo di carburante combinato*: 4.3–3.8 l/100 km CNG | Benzin 6,5–5,5 l/100 km

    Emissioni di CO2 combinate*: 117–111 g/km CNG | Benzin 147–139 g/km

    Nell’attuale model year (2018) l’Audi A4 Avant g-tron è già esaurita e pertanto non più ordinabile al momento. Dal vostro partner Audi potete trovare le vetture attuali usate.

  • A5 Sportback g-tron
    A5 Sportback g-tron

    Consumo di carburante combinato*: 4.3–4.1 l/100 km CNG | Benzin 6,4–6,1 l/100 km

    Emissioni di CO2 combinate*: 115–111 g/km CNG | Benzin 147–139 g/km

    Nell’attuale model year (2018) l’Audi A5 Sportback g-tron è già esaurita e pertanto non più ordinabile al momento. Dal vostro partner Audi potete trovare le vetture attuali usate.

  • Modelli Audi g-tron
layer-image-original-teile-sortiment.jpg

Liquido dei freni originale Audi

content-image-bremsfluessigkeit.jpg
Il liquido dei freni deve funzionare sempre. In quanto parte integrante del sistema frenante, il liquido dei freni della Audi garantisce la vostra sicurezza.

Premendo il pedale del freno, si pressa il liquido dei freni del cilindro maestro tramite i tubi del freno verso i cilindri dei freni. In seguito a questa pressione, le pastiglie dei freni vengono premute dai due lati sul disco dei freni provocando l’arresto o il rallentamento della ruota.

Questa trasmissione idraulica delle forze dal pedale del freno alle ruote presenta molti vantaggi, in particolare il funzionamento (praticamente) senza manutenzione, la trasmissione delle forze quasi senza perdite, la libertà di collocare i tubi del freno e la regolazione automatica dei freni.

Il liquido dei freni deve avere delle proprietà che, ad esempio, contrariamente all’acqua, ne garantiscono il funzionamento in tutte le situazioni. Il liquido non deve né gelare né diventare denso, né arrivare a ebollizione in caso di troppo calore o elevata sollecitazione.

Dato che i liquidi, quindi anche i liquidi dei freni, hanno un volume quasi identico anche a pressioni variabili, le bolle d’aria contenute nei liquidi potrebbero essere comprimibili. Le bolle d’aria si formano soprattutto nel liquido esausto dei freni igroscopico, che assorbe l’umidità dell’aria.

I liquidi dei freni devono avere un punto di ebollizione elevato per evitare che in caso di riscaldamento dei freni le bolle di vapore producano una risalita della pressione che potrebbe provocare un disfunzionamento totale. In caso di punto di ebollizione troppo basso, possono formarsi delle bolle di vapore. Queste potrebbero essere compresse nel tubo dei freni e ostacolare la trasmissione della pressione, cosa che potrebbe causare il disfunzionamento dei freni.

La pressione abituale si situa tra i 50 e i 200 bar. In nessun caso, il punto di ebollizione dovrebbe essere inferiore a 180 °C. Per motivi di sicurezza e per garantirne il funzionamento e l’efficacia, il liquido dei freni dovrebbe essere sostituito ogni 2 anni da personale specializzato.

È la prima volta che si crea una norma propria per un nuovo liquido dei freni, la norma VW 501 14. Per evitare confusione tra liquidi convenzionali o di qualità scadente, raccomandiamo di osservare la nuova norma.

La norma "VW 501 14" migliora la viscosità a temperature sotto lo 0 °C. Grazie al nuovo liquido dei freni, la durata della risalita della pressione del programma di stabilizzazione elettronica ESP si riduce fino al 30 % in caso di basse temperature. Questo significa che anche il nuovo liquido dei freni contribuisce all’aumento di sicurezza e stabilità nelle curve.

In generale, il nuovo liquido dei freni offre una migliore prestazione dei freni in caso di temperature sotto il punto di congelamento.

Il punto di ebollizione del liquido umidificato è superiore a 10 °C. Ciò conduce a una migliore sicurezza di funzionamento con una percentuale d’acqua del
4 %.

Grazie al nuovo liquido dei freni, la durata della risalita della pressione del programma di stabilizzazione elettronica ESP si riduce fino al 30 % in caso di basse temperature. Questo contribuisce all’aumento di sicurezza e stabilità nelle curve.

Il nuovo liquido dei freni è di ottima qualità per i freni di tutte le vetture nuove o vecchie del Gruppo. È compatibile e può quindi essere utilizzato anche per le vetture più vecchie, per le quali si può mescolare ed è ideale anche per il rabbocco.