Per Angie Cho, direttrice di un’agenzia di marketing online e colonnista di temi tecnologici, i gadget digitali più strani sono ormai pane quotidiano. Ogni volta che va all’estero le sembra di fare un tuffo in un passato analogico.

«Il 5G sarà il pilastro della quarta rivoluzione industriale e sarà decisivo quanto la macchina a vapore o l’elettricità in passato.»
Hyung-joon Kim, vice CEO dell’operatore di telecomunicazioni KT


«Il 5G è 20 volte più veloce dell’attuale tecnologia LTE», spiega Hyung-joon Kim. E aggiunge: «In futuro, in un secondo si potranno scaricare file video da 20 giga». Così la guida autonoma sarebbe commercializzabile su larga scala e i droni sarebbero utilizzabili più efficacemente: in caso d’incendio, verrebbero inviati automaticamente in loco a spegnere le fiamme. «Il 5G sarà il pilastro della quarta rivoluzione industriale e sarà decisivo quanto la macchina a vapore o l’elettricità in passato», sostiene convinto Kim. Nel primo trimestre 2019 la KT vuole introdurre la rete 5G in tutto il Paese – sarebbe la prima società di telecomunicazioni al mondo a farlo. Kim ha ben chiaro da cosa derivi la passione dei coreani per la tecnologia: «Dobbiamo affidarci alle nostre risorse umane, del resto di risorse naturali non ne abbiamo. Dobbiamo adattarci costantemente per tenere il passo con le grandi economie mondiali».

Per Angie Cho, direttrice di un’agenzia di marketing online e colonnista di temi tecnologici, i gadget digitali più strani sono ormai pane quotidiano. Ogni volta che va all’estero le sembra di fare un tuffo in un passato analogico.