• A8 L
    A8 L
    Prezzo: da 109'480.00 CHF**

    Consumo di carburante combinato*: 8.0–5.6 l/100 km

    Emissioni di CO2 combinate*: 182–146 g/km

    **Indicazione del prezzo incluso il bonus premium

  • A4 Avant g-tron
    A4 Avant g-tron

    Consumo di carburante combinato*: 4.3–3.8 l/100 km CNG | Benzin 6,5–5,5 l/100 km

    Emissioni di CO2 combinate*: 117–111 g/km CNG | Benzin 147–139 g/km

    Nell’attuale model year (2018) l’Audi A4 Avant g-tron è già esaurita e pertanto non più ordinabile al momento. Dal vostro partner Audi potete trovare le vetture attuali usate.

  • A5 Sportback g-tron
    A5 Sportback g-tron

    Consumo di carburante combinato*: 4.3–4.1 l/100 km CNG | Benzin 6,4–6,1 l/100 km

    Emissioni di CO2 combinate*: 115–111 g/km CNG | Benzin 147–139 g/km

    Nell’attuale model year (2018) l’Audi A5 Sportback g-tron è già esaurita e pertanto non più ordinabile al momento. Dal vostro partner Audi potete trovare le vetture attuali usate.

  • Modelli Audi g-tron
Audi FIS Ski Cross World Cup > Sport invernali > Sponsoring > Audi Svizzera

Audi FIS Ski Cross World Cup

  • A1511657_1400x438.jpg
A1511657_1400x438.jpg

Nuovi orizzonti:
Audi scende in campo nello ski cross

“Skiers ready, attention, go!”: questo il segnale di partenza per gli ski crosser di tutto il mondo. Audi coglie subito l’occasione per lanciarsi in pista in questo sport alpino emergente: il costruttore automobilistico di Ingolstadt presta il proprio nome all’Audi FIS Ski Cross World Cup ed è presente in tutti gli eventi annessi rafforzando così la propria presenza nel mondo degli sport invernali.

Per gli appassionati di sport invernali espressioni come sci da carving, paletti da slalom o posizione di massima aerodinamicità sono ormai diventate pane quotidiano: ora è giunto il momento di familiarizzare anche con termini come table top jump, heat, tie breaking e step-up. È attorno a questi concetti, infatti, che ruota il mondo dello ski cross. Con i Giochi di Vancouver 2010 la disciplina ha ricevuto il suo battesimo olimpico, ma la sua popolarità era in aumento già da prima. Grazie agli scontri diretti degli atleti, lo ski cross fa presa soprattutto sul pubblico più giovane.

“Da diversi decenni Audi è partner internazionale degli sport invernali e da dieci stagioni è l’eponimo della coppa del mondo di sci alpino”, afferma Peter Schwarzenbauer, responsabile Marketing e Vendite di AUDI AG: “Con lo ski cross abbiamo aggiunto una disciplina affascinante arricchendo il nostro impegno nel mondo degli sport invernali”. Le prime partnership tra Audi e alcune nazionali di ski cross erano state avviate prima dei giochi olimpici di Vancouver al fine di incentivare insieme lo sviluppo di questa specialità ancora in erba. In via preliminare, l’accordo con Audi è valido sino al termine della stagione 2013/2014.

Per la Federazione Internazionale di Sci (FIS) e per Audi questo passo rappresenta un’importante estensione della storica partnership. “La FIS è lieta che una partnership duratura e vincente come quella tra FIS e Audi ora comprenda anche la Ski Cross World Cup oltre alla FIS Alpine Ski World Cup”, spiega Gian Franco Kasper, presidente della FIS. “L’ascesa dello ski cross prima e dopo le Olimpiadi di Vancouver 2010 ha ampiamente superato le nostre aspettative e scatenato un entusiasmo travolgente tra gli appassionati di sci. Ci aspettiamo grandi cose da questa nuova collaborazione con Audi.”

La popolarità dello ski cross è dovuta anche alla modalità di svolgimento delle gare: quattro atleti partono contemporaneamente per affrontare una pista di circa un chilometro appositamente allestita con salti, ondulazioni e curve ardite. Per la classifica si ricorre al sistema ko: per ogni manche i primi due classificati passano il turno, mentre gli altri due sono eliminati. Questi scontri diretti fanno dello ski cross un evento live unico nel suo genere e un formato televisivo di successo.